Articoli e Iniziative

– Anno Zero –

Nel nostro lavoro con gruppi di genitori adottivi ci è capitato più volte di sentire alcuni di loro affermare che con l’arrivo dei figli adottivi è cominciato per tutta la famiglia l’anno zero.

Intendevano dire che con l’arrivo dei tanto desiderati figli finalmente ci si può iniziare a pensare come una vera famiglia a tutti gli effetti. Da quel preciso istante inizia una nuova vita per gli adulti e per i bambini. Tutti con lo stesso cognome, a sancire un’unità, una nuova identità collettiva: “la famiglia Rossi”.

Si inizia a ragionare da famiglia e a comportarsi da famiglia, nulla di strano o di sbagliato; in fondo è per questo che si è scelta la strada dell’adozione. Nulla di strano, fino a quando non iniziano ad arrivare dei segnali, inizialmente velati, poi via via sempre più forti, di crisi di questa identità, che fanno tremare le fondamenta del sistema familiare stesso.

Tu non sei mia madre e quindi non puoi darmi ordini!”, “Voi mi avete rapito dalla Colombia/India/Ucraina”, “La festa della mamma è per me un giorno molto triste”, “Voglio andare a vivere in una casa famiglia”. Queste sono solo alcune delle affermazioni più forti raccolte dai racconti di queste famiglie.

Leggi tutto

Gruppi di Postadozione per neo famiglie adottive

neofamiglie

Lavoro con le adozioni occupandomi di accompagnare i primi incontri di frequentazione tra bambini e coppie e conduco gruppi di sostegno per famiglie che hanno da poco adottato. Incontrare la realtà dell’adozione partendo dal momento dall’abbinamento, mi ha impegnato nel  compartecipare e supportare i primi scambi della  nuova famiglia.
Le neo famiglie  adottive  si trovano ad incontrare storie ed esperienze affettive distanti e a volte dolorose. Da una parte  la coppia che ha vissuto lunghi percorsi di valutazione, attese e speranze; dall’altra i bambini con esperienze di separazioni ed abbandoni.
Spesso le coppie adottive sperimentano emozioni di estraneità e paura, la novità della genitorialità, l’incontro con le diverse storie, culture e colore di pelle  e  al contempo provano un’immensa gioia e un grande desidero di legami genitori-figli solidi da costruire da subito.

Leggi tutto

L’incontro con la scuola: alcune esperienze

Nella mia esperienza di psicologa e psicoterapeuta ho cominciato ad incontrare le famiglie adottive in maniera direi inaspettata, non pensando di rivolgermi proprio a loro bensì essendo interpellata da loro.

L’incontro è avvenuto attraverso un interlocutore specifico: la  scuola.  A lungo mi sono occupata di supporto all’apprendimento con bambini che incontravano  difficoltà scolastiche, mediando tra le agenzie famiglia e scuola, pensando di facilitare il  rapporto tra loro. Qualche anno fa ho iniziato ad incontrare bambini adottati, in storie di adozioni  internazionali, i cui genitori chiedevano supporto nei compiti; il vissuto con cui mi  contattavano era spesso di preoccupazione e urgenza, soprattutto dentro le difficoltà  di apprendimento della lingua per bambini arrivati da poco tempo e magari ad anno  scolastico già avviato; oppure in generale di incontro con un sistema di istruzione molto  diverso da quello di provenienza: lavorando con bambini provenienti dall’America Latina, ad esempio, ma anche dell’est europeo, si capiva presto che avevano conosciuto una  scuola con altri principi educativi, altri tempi di lavoro e gioco, altri luoghi rispetto alla  classe e altre tipologie di relazione nell’apprendere.

Leggi tutto

Giornata gratuita: “Storie di adozione”

Il 14 Maggio 2016, presso la Casa Internazionale delle Donne, presenteremo i nostri Servizi attraverso alcuni contributi, raccontando quelle questioni e quei problemi che i genitori e i bambini adottivi con cui lavoriamo ci pongono come particolarmente disorientanti: problemi incontrati nel rapporto con la scuola, con i Servizi, nella vita quotidiana, nei rapporti sociali.

La giornata è rivolta a tutte quelle famiglie che desiderino conoscere Postadozione.it e incontrarsi per parlare delle esperienze che sentono di difficile gestione nella loro quotidianità.

L’iniziativa è gratuita e pensata per un numero limitato di persone. E’ richiesta conferma di partecipazione alla mail: info@postadozione.it

Vi aspettiamo!

Leggi tutto

Quando falliscono le regole in famiglia: emozioni, tracce, direzioni

Regole-famiglia-fiabe-rosso-chiavi-biennale-venezia

Sul nostro blog “Accade in famiglia”, sul sito dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, è uscito il secondo articolo, a cura delle dott.sse Francesca Reale e Valentina Terenzi.

Si parla di regole per lo più trasgredite, non rispettate, ignorate, regole di cui parlano genitori preoccupati e se ne lamentano maestre disperate alle prese con classi “ingestibili”: cosa sta accadendo? Un’idea, forse, ce la suggeriscono fiabe e miti.

Vi invitiamo a leggerlo qui

http://www.ordinepsicologilazio.it/blog/accade-in-famiglia/regole-in-famiglia-fiabe/

Leggi tutto

Un’adozione definita “bizzarra”

IMG-20160216-WA0015.jpg

Scegliere di adottare può nascere da un’amicizia tra adulti?

Da un incontro che sorprende nel diventare presto legame?

Dal desiderio di offrire a qualcuno opportunità di conoscenza, crescita, apprendimento?

Questo articolo del progetto editoriale milanese “doppiozero” racconta un’esperienza che sembra aver funzionato così.

Forse ci si può sentire genitori e figli in così tanti modi diversi…

http://www.doppiozero.com/materiali/fuori-busta/una-bizzarra-adozione

Leggi tutto

Blog “Accade in famiglia”

Il team di PostAdozione scrive il blog “Accade in famiglia” sul sito dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Accade in famiglia è uno spazio in cui raccontare quelle questioni che possono rendere difficile la convivenza familiare e che possono attivare preoccupazioni, diverbi e complessità tra genitori e figli ostacolando lo svolgersi della vita quotidiana.

 

Potete seguirci su questo link http://www.ordinepsicologilazio.it/blog/accade-in-famiglia/

Vi invitiamo a leggere il primo articolo del blog, “La famiglia e i social network. Vicini e lontani. Costruzione di rapporti emozionati”, a cura della dott.ssa Carolina Host: si parla di genitori preoccupati e di adolescenti sempre connessi alla rete, di emozioni di vicinanza e lontananza, di rapporti da ripensare.

Potete leggerlo qui http://www.ordinepsicologilazio.it/blog/accade-in-famiglia/famiglia-social-rapporti/

Leggi tutto

Intervento domiciliare a Hollywood: ipotesi di intervento

Mi è capitato recentemente di rivedere due grandi classici della cinematografia hollywodiana: Mary Poppins (1964) e Tutti Insieme Appassionatamente (1965).
Entrambi questi capolavori vedono Julie Andrews (1) protagonista e, in entrambe le pellicole, questa interpreta la parte di una tata che risolve conflitti e problemi, riporta la pace e l’armonia nelle famiglie in cui entra a servizio.
Ho iniziato a chiedermi: Si può pensare a Mary Poppins, o alla Maria di Tutti insieme Appassionatamente, come ad una pioniera dell’assistenza domiciliare?

Leggi tutto

I Biscotti e l’Ubriacone

In questo spazio vorrei proporre una riflessione sulla difficoltà di cogliere quanto avviene all’interno del rapporto a partire da due episodi raccolti durante il lavoro con un gruppo di genitori adottivi, che sembrano rappresentarne la complessità. In particolare vorrei soffermarmi sull’incertezza che si prova nel confrontarsi con comportamenti problematici e spesso poco comprensibili se letti entro una logica di senso comune.

Leggi tutto